Archive for febbraio, 2009

Dopo aver letto della denuncia a Beppino Englaro per mano di questi signori, ho mandato agli stessi la mail che segue.

Gentili signori,

ho letto stamattina della denuncia che avete presentato contro Beppino Englaro per omicidio volontario.

Nella sfortunata ipotesi mi dovessi trovare in futuro in una  condizione paragonabile a quella di Eluana Englaro, chiunque decida  di farmi staccare macchine per il supporto vitale, e/o qualsiasi  tipo di nutrizione o idratazione lo farà in esecuzione di un mio  preciso volere; nel caso, vi prego quindi di farvi gli affari  vostri e di evitare di denunciare chi già ha molto sofferto,  aggiungendo quindi sofferenza a sofferenza.
Da agnostico non penserei mai di provare a imporre una mia convinzione sull uso della propria vita a chi ha altre opinioni;  allo stesso modo non sopporto che qualcuno tenti di impormi le sue  idee su come devo condurre la mia vita, o su come sceglierò di  terminarla.

Nelle scritture trovo: “Allora Gesù fu condotto dallo Spirito nel  deserto, per essere tentato dal diavolo” (Matteo 4:1).
La salvezza deriva evidentemente dal ben dirigere le proprie  scelte, non dall’essere privato della possibilità di esercitare il  libero arbitrio; il peccato non si commette solo per opere e  omissioni, ma anche per pensieri: e siccome il pensiero non può  essere coercito non potrete comunque salvare forzatamente l’anima  di alcuno. Quindi, tanto vale lasciar libero anche il corpo.

saluti

Credo gli farebbe bene ricevere altre mail dello stesso tono, giusto perché sappiano che va bene la democrazia, va bene che ciascuno può avere le proprie idee, ma c’è un punto oltre al quale davvero non si può andare, per decenza.

ilCard

Annunci

Comments (1)

quest’uomo è malato e va curato

da uno bravo se possibile, ma tanto è ricco e se lo può permettere.
Tra il 1976 e il 1983 almeno un migliaio di persone di origine italiana, tra le 5000 totali, sono scomparse.
E non perché le portassero a prendere un po’ d’aria fresca in aereo
Non è la prima volta.
Si accettano scommesse sulla prossima immonda stronzata
lalaura

Comments (6)

stato laico?

La scuola pubblica non rinnova il contratto a migliaia di insegnanti precari.
Gli insegnanti di sostegno per bambini diversamente abili cambiano con una frequenza spaventosa (già che il tema della continuità e della stabilità pare non riguardare i bambini portatori di handicap). Quando ci sono, ovvio.
Un compagno di scuola materna di mia figlia ha sette anni, ma ha problemi tali per cui si è deciso di convincere i genitori di non mandarlo ancora alla scuola elementare, perché non avrebbe avuto un insegnante di supporto.
E quindi?
Quindi, maestro unico per tutti, ma il maestro di religione ci deve essere, e deve essere assunto a tempo indeterminato, e senza nessun concorso pubblico, a partire dalla scuola materna. 46 insegnanti di religione freschi freschi, immuni dalle regole cui sottostanno tutti gli insegnanti. Cazzate tipo le graduatorie, i concorsi, cosine così, insomma.
Ovviamente nessuno protesterà. Ovviamente.
Ah, mia figlia Sofia non frequenta l’ora di religione perché al momento di dare l’autorizzazione, alla mia richiesta di vedere un programma didattico sui contenuti, mi è stato detto che non era obbligatorio che io, la madre, li conoscessi.
che meraviglia…
lalaura

Comments (4)

e buon san Valentino

Che palle di festa, ma questa è divertente, e Daw è un grande…daw

lalaura

Comments (1)

e il tuo stipendio?

Gasparri, dì, ma a te, lo stipendio, non lo pagano gli stessi cittadini che contribuiscono a riempire le tasche dei volgari sciacalli?
e piantala una volta buona, su
lalaura

Comments (3)

abernasc: a volte tornano

ma stavolta fa il talent scout, capito.
e quindi:
Appuntamento al buio
Non vengo Emma
Swimming Pool Party

perché anche la mia nonna mi diceva sempre di uscir di casa con le mutande fresche di bucato, ché non si sa mai…
buona lettura!
lalaura

Lascia un commento

ognuno merita il regime che sopporta (ivan)

la citazione è perfetta. Già che ci sono, vi consiglio di andare allo Spazio Oberdan, a partire dal 12 febbraio.

Sabato saremmo dovuti andare ad Alessandria, a casa dei nonni, perché le bimbe stessero un po’ con loro, perché ogni tanto è giusto andare, perché è così.
Poi venerdì sera ricevo un sms, era lavale, che mi diceva che sabato pomeriggio ci sarebbe stato un presidio in San Babila, in difesa della Costituzione e della nostra capacità di decidere di e per noi stessi.
Che fare, dunque?
Certo che andare a fare il week end lontano da casa è rilassante
Certo che con ‘sto tempo cazzo stai a fare a Milano
Certo che in fondo uno in più uno in meno in manifestazione cosa cambia…
Dunque s’è deciso di andare ad Alessandria, pranzare lì, mollare le ragazzine ai nonni, tornare a Milano, partecipare alla manifestazione, dopo di che rientrar per cena.
Che fanno comunque un bel 200 km in più, in un pomeriggio, sotto la pioggia battente, con un freddo maiale per di più.
img_6958Mik e io c’eravamo. Altri 4 amici, anche, insieme a qualche altro ancora.
Tutti lì, sotto la pioggia, a gridare il nostro schifo. Sotto la pioggia.
E poi di nuovo ad Alessandria, dalle figlie, per cena.
Ed è stato giusto così: perché nessuno si prenda la libertà di decidere per me, e per i miei cari.
Ma veniamo al punto.
Io non ho votato PD. Ho votato Italia dei Valori. Perché mi fa schifo anche solo lontanamente l’idea di votare un partito del “Sì. Ma anche no”, mi fa schifo l’idea di votare un partito con la Binetti, che sostiene che morire di dolore è bello, perché muori per l’amore di Dio. E che la sofferenza della malattia non va sedata, perché ognuno ha la sua croce.
Vaffanculo, te e chi la pensa come te.
Io non ho votato PD, e Mik è estremamente critico verso il PD. Perché oltre che estremamente critico è estremamente intelligente. Vai poi a capire a cosa serva. Fatto sta che lui è così.
Ciò detto, la frangia massimalista dei nostri amici, quella che “bisogna votare PD, perché sì”, o la frangia scazzata, che vota PD perché non ha voglia di fare sbattimento, o la frangia semi convertita, di quelli che ieri non bevevano la coca cola perché simbolo imperialista, e oggi maltrattano la colf o la baby sitter o tutte e due, ma votan comunque PD, dove cazzo erano?
Costoro, che siccome io ho votato IDV (e Di Pietro è quanto di più lontano dal mio modo di essere e di pensare e di esprimermi, turpiloquio a parte) ho fatto il gioco di Berlusconi, dove erano sabato pomeriggio, mentre io ero sotto la pioggia davanti alla Prefettura?
Dove cazzo erano tutte le amiche e amici benpensanti mentre io e Mik e Sofia e qualche altro eravamo in manifestazione per il Referendum sulla legge 40, perché “troppo tecnico, troppo difficile”, oppure perché “tanto io un figlio già ce l’ho”
Con che faccia, amici di sinistra (“e si badi bene, di sinistra, non di centro”; “perché io non so’ comunista così, so’ comunista così”), venite a dire che “con tutta la comprensione per Eluana Englaro, ma io cosa c’entro?”
Arriverà il giorno in cui ve lo metteranno in quel posto, non manca molto ormai ci siamo, e probabilmente chi vi aspettereste in piazza sarà a farsi un bel week end al mare. Probabilmente io.
Oh, amici che smadonnate perché oggi che avete bisogno capite che la fecondazione assistita in Italia è un bordello, dove cazzo eravate sabato, e nel 2005, avete votato al referendum?Eravate al mare/montagna/campagna/con il culo in ammollo alla SPA che fa figo? Oggi mi sento di dire che vi sta bene, e andate affanculo, di tutto cuore.

img_7027
Questo è un quadro di un grande artista, datato 1953. Il grande artista è mio suocero. Mancato nel 2006 dopo enormi sofferenze. Tra poco l’unico tipo di manifestazione ammessa sarà questo, e vi starà bene.
lalaura

Comments (2)

Older Posts »