a proposito di…

dunque giornate campali mi aspettano… domani si parte per 3 giorni team building aziendale [tra i colleghi per canzonare la capa tedesca lo chiamiamo tim bilda :-)] . Esperienza è abbastanza nuova per me e mi sento un po’ come fantozzi costretto alla gara in bicicletta aziendale, ma tant’è mi tocca e si fa. Andremo a Bormio in mega albergo termale di lusso e a parte il fatto che i trattameni estetici costano una ciappa del culo [100 euri o giù di lì per una Pulizia del viso sono ammissbili solo se è garantito che gli orridi punti neri NON tornino MAI più] la mia preparazione alla kermesse è riempire la valigia di libri nella speranza di riuscire a isolarmi/imboscarmi e leggere, anche se mi sa che lo spirito del “tim bilda” non è esattamente questo.

Porterò come me:

– l’ultimo uscito della mitica Irene Nemirowsky – Come lemosche d’autunno
Muriel Burbey – l’eleganza del riccio di cui Deme e laSani hanno parlato molto bene
Joe R. Lansdale – il mambo degli orsi visto che sono in astinenza da hap e leonard…

lepre.jpg

Segnalo appena finito di Arto Paasilinna L’anno della lepre libro in cui la vita di un uomo cambia radicalmente e in modo surreale conl’incontro di una lepre. Da leggere dello stesso autore Piccoli suicidi tra amici. Unica nota di rammarico il formato delle edizioni Iperborea … mi rende nervosa!

LaVale

Annunci

4 commenti »

  1. ilCard said

    i neffetti mi sa che lo spirito del tim bilda non è esattamente stare in camera a leggere i libri… però ti è già andata bene che ti risparmiano il ponte tibetano

  2. ian said

    quando da milano vai verso bormio, lungo tutta la strada che costeggia il lago, e poi ancora quando percorri tutta la valtellina, controlla che non ci sia uno che ti fa ciao con la manina, quello sono io.

  3. erinni said

    non solo il formato di iperborea rende nervosa anche me, ma mi sputtana pure tutto il facing della libreria… sai com’è, son cose importanti 😉
    lalaura

  4. erinni said

    mik durante un tim bilda ha camminato sui carboni ardenti. e, comunque, si è scottato, altro che palle…
    io mi son limitata a correre sui go-kart: che in ottica di tim bilding non è il massimo, primo perché a stimolare la competizione c’è già la quotidianità lavorativa, secondo perché ho avuto la geniale pensata di mettermi a correre direttamente contro il capo: sono veramente furbissima, e allora lo ero anche di più ;).
    lalaura

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: