il mattino ha l’oro in bocca

Stamattina ho deciso di “prendermela comoda”: il che consiste in: scagliarsi fuori dal letto alle 8:30 [e mi son riaddormentata dopo che ho spento la sveglia del cellulare, capita a tutti, no?]: arrivata la sciura Mariangela: colazione velocissima [e Sofia non si è come al solito fatta ripetere 850 volte di bere il latte: vuol dire che il liscio e busso di ieri mattina mio e di Mik è stato efficace: bravi!], vestizione delle nane, della sottoscritta. Fuori fa un caldo maiale, ndr.
Uscite: scaraventate due figlie dentro un unico passeggino [lo stiamo perdendo, e non basta un litro di salina, ma tant’è]: Vittoria ha tirato delle legne nella schiena della Aghia Sofia, e occorre trovare una nuova sistemazione: potrei mettere la piccina nel cestino sotto il passeggino, stesse almeno ferma… Ah: passare sui solchi dell’asfalto vicino alle rotaie [Sofia li chiama “bernoccoli”] non fa piacere a nessuno. Ri-ah: un pirla con Suv e cellulare nella mano ha quasi tirato sotto una tipa sulle strisce pedonali: ha rischiato il linciaggio. Era ora, lincia un guidatore di Suv al giorno anche tu, che ce li togliamo dai coglioni entro breve…
Mollata la grande alla scuola materna, di corsa dal dottore a recuperare la ricetta dell’eutirox [nota per l’altra autrice: lavale, mi son scordata qualche pastiglia, negli ultimi giorni: diciamo tre in cinque giorni: sarà grave?]. Poi al pam a comprare il pesce per la piccola a pranzo: e sticazzi non gli funziona mai il bancomat: di corsa fuori, a prelevare, indietro al pam per pagare 11,52 euro. Meno male non mi son dovuta pagare due euro di commissione per il prelievo, altrimenti gli davo fuoco: al pam, alle cassiere super simpa, alle vecchie con il carrello della spesa di traverso che ti guardan male quando chiedi permesso perché devi passare con il passeggino: mavacagher, va…
Via, verso casa. Prima siamo passate da Promod, hai visto mai che trovo un paio di jeans, che son tre anni tre [da quel negozio di ispanici a NY, dove ho pagato un paio di jeans CK 39,90 $, capito, mica come qui, accidenti a Milano, che costan tipo 5 volte tanto]. Le fanciulle del negozio sono una delizia: simpatiche, educate, cortesi, han capito cosa cercavo, hanno intrattenuto Vittoria mentre mi provavo i jeans. Di fatto: ho comprato due jeans, di cui uno taglia 42. Come dieci anni fa!!! Lo so che rispetto ai mali del mondo è una cagata, ma per me vuol dire tanto. E non è che uno fa tutta ‘sta fatica con le creature, il lavoro, la casa per niente, almeno ricambiare con una taglia in meno rispetto a un anno fa (e due rispetto a tre anni fa) non fa che bene al morale, che ultimamente non è dei migliori.
Beh insomma, usciamo da Promod con la piccola che balla nel passeggino, incontriamo un cagnetto che fa petting con Vittoria, siamo tutti felici e contenti. Arriviamo a casa, a letto la bimba, al lavoro io.
‘spetta che mi leggo un po’ di corriere, va…
Primo commento: scemo, scemo scemo!!!! buhhhh: a casa, ciao, fora di bal, come si dice da queste parti. Ho visto Annozero ieri sera su raisat extra. Ho condiviso ogni singola parola. E dire che non sopporto Santoro, ma ho condiviso tutto. Tutto, eh?
Secondo commento: vedi punto precedente. Sei veramente un cretino con l’acqua alla gola. A questo link sono arrivata da qui. Son contenta di leggerlo tutti i giorni.
Terzo commento: magari non limitiamoci a criticare le questioni di forma e andiamo alla sostanza, eh, manica di pirlacchioni? Che poi gli young adults italiani siano ridicolmente infantili [e io sono capostipite del gruppo-genere, mica me ne tiro fuori…], è un altro coté: ma che si debba fare davvero una inutile discussione su un termine usato magari in modo improprio, senza badare ai contenuti, beh, vacagher pure tu.
Commento qualunquista che mi vien bene: invece di pensare alla giusta terminologia per portare rispetto nella forma [ma mai nella sostanza] ai “bamboccioni”, e pensare alla sfiducia al CDA Rai perché qualcuno si è permesso di mettere in discussione l’onestà di Mastella, perché non pensate a questioni serie? Onestamente mi pare troppo. Siete peggio del Berluska. Che schifo.
Ora però vado: devo da lavorà, mi devo ripagare i jeans e la maglietta [come Nino D’Angelo]. E poi devo preparare la pasta con lo scorfano [il pesce] il prezzemolo e il limone per la Viki. Io mangerò passatino triste di verdura, vasannò non entro nella 42 dei jeans nuovi… 😉
lalaura

Annunci

4 commenti »

  1. erinni said

    lalaura mia cara, stai serena che la molecola dell’eutirox è lunghissima quindi ci metti un bel po’ vedere i risultati [catastrofici, te lo assicuro] del non prenderla.
    laVale

  2. erinni said

    merda è che me la son proprio scordata: io la mattina non connetto…

  3. ian said

    ma che bella giornatina,… e non sappiam della sera…

  4. erinni said

    la sera, caro ian, una meraviglia. al confronto la mattina è stata rilassante.
    bah… vado a impastare il pane per domani.
    lalaura

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: